.
Annunci online

AnimeSalve
L'isola che forse c'e'
26 maggio 2012
Marguerite
"A poco a poco, la luce cambiò. Dopo due anni e più, si notavano le orme del tempo, dei progressi d'una giovinezza che si forma, s'indora, sale quasi allo zenit; la voce fonda del fanciullo s'abituava a dare ordini a nocchieri e capicaccia; la falcata più lunga del corridore; le gambe del cavaliere che stringono la cavalcatura con maggiore esperienza; l'alunno, che a Claudiopoli aveva imparato a memoria lunghi frammenti di Omero, e si appassionava di poesia lasciva e raffinata, ora si estasiava di alcuni brani di Platone. Il mio pastorello diventava un giovane principe. Non era più il fanciullo zelante che, alle soste, si gettava da cavallo per offrirmi l'acqua delle sorgenti attinta nel cavo delle sue palme; ora, il donatore conosceva il valore immenso dei suoi doni."
(M. Yourcenar, "Memorie di Adriano")



permalink | inviato da Syd il 26/5/2012 alle 15:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
11 febbraio 2012
Sul finire di una (altra) sera
Come nel teatro, il verso impone un vincolo che garantisce, una volta fatto proprio, una libertà maggiore. Ancora una volta trovo questa libertà sul finire di una sera.





permalink | inviato da Syd il 11/2/2012 alle 0:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
3 gennaio 2012
Estratto
"Quando morì nel 1935, all'età di novant'anni, ci chiamò al suo capezzale e disse in inglese (il suo spagnolo non era ottimo, anche se lo parlava senza sforzo) con la sua voce esile: - Io sono soltanto una vecchia che sta morendo lentamente. Non vedo che cosa ci sia di strano o d'interessante -. Non capiva perché la casa ne fosse così sconvolta e ci chiedeva scusa di impiegare tanto tempo a morire."
Jorge Luis Borges, "Abbozzo di autobiografia"



permalink | inviato da Syd il 3/1/2012 alle 13:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
5 settembre 2011
Anticipazioni

Un piccolo accenno visivo al progetto che mi vede impegnato in questo periodo e che mi sta dando, in fase di costruzione, notevoli soddisfazioni:




permalink | inviato da Syd il 5/9/2011 alle 14:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
13 giugno 2011
Nuovo Cinema Paradiso


"Qualunque cosa farai, amala."



permalink | inviato da Syd il 13/6/2011 alle 11:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
29 maggio 2011
Camminante
Mi dicono "spero finisca prima possibile", o "vorrei non finisse mai"; ma oggi il punto è che non vorrei finisse in questo modo. Perché ci sono molti modi migliori, perché oggi meritava di più (forse più attenzione), perché non ho fatto abbastanza o forse troppo. Perché ci sono dei vuoti, ed una fototessera in bianco e nero - ancora fresca - bisbiglia una persona che vorrei con me, ora.
Me la imprimerò in testa e, questo sì, oggi sarà servito a pensare a quanto potrò avere, un altro giorno.

Ci sono spazi che resteranno vuoti,
Camminando, arriverò agli altri.





permalink | inviato da Syd il 29/5/2011 alle 23:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
17 aprile 2011
Lingua morta?
xxxx ha aperto un Biscotto della Fortuna e la sua fortuna è stata:
Una voce dal di fuori risveglierà in tè qualcosa di bello.

Bellissimo. Aspetterò in gloria le cinque.



permalink | inviato da Syd il 17/4/2011 alle 16:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
24 dicembre 2010
Appunto di lavoro
Mi rendo conto che è nata, cresciuta e sta tuttora maturando (ben lontana da un qualche punto di arrivo) la tendenza a sentire che suono producono determinate corde, quando tirate all'estremo. Perché fermarle prima? Potrebbe venirne fuori una musica orecchiabile.



permalink | inviato da Syd il 24/12/2010 alle 2:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
13 dicembre 2010
Non sono mai andato
oltre una porta costruita da me stesso.
Continuo a bussare a usci di altri,
attratto da questa o quella forma di calore.



permalink | inviato da Syd il 13/12/2010 alle 12:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
11 agosto 2010
Al termine di una giornata più o meno produttiva
Increspando fogli, sperando basti una goccia a spazzare via l'aridità.



permalink | inviato da Syd il 11/8/2010 alle 1:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte



"Definire è limitare"
Oscar Wilde, "Il ritratto di Dorian Gray"

"Noi ti culliamo, amabile e grave Passione."
Arthur Rimbaud, "Le suore di carità"

"C'era una volta un gatto, un po' speciale. Nel corso dei secoli era nato e rinato più di un milione di volte. Non temeva la morte. Era stato allevato da generazioni di uomini verso cui non aveva provato che indifferenza. A un certo punto decise di diventare un libero gatto randagio. Incontrò una bella gatta bianca e vissero insieme felici e contenti. Passarono gli anni e la sua candida compagna, ormai vecchia, si spense. Lui pianse per più di un milione di volte, e poi la seguì. Non rinacque più."
Cowboy Bebop, da The real folk blues, parte II, episodio 26

"Oggi ci sono persone molto più giovani di me che vogliono fare i poeti di professione. L'altro giorno mi telefona un tale e mi dice: "Sa, io devo vincere un premio, perché ho bisogno di aiutare i miei genitori". Ma per aiutare i genitori ci possono essere molti altri mestieri! Il professionismo poetico non esiste ora, come non esisteva per i nostri maggiori poeti del '900. "
Giovanni Giudici, da “andare in Cina a piedi”.